Fave cotte + L’aiata

FAVE COTTE

1 kg di fave fresche sbucciate

una foglia d’aglio

2 mestoli di ragù di vitello

5 cucchiai di olio d’oliva

sale quanto basta

peparello quanto basta

una foglia di alloro

2 foglie di aglio

Si tolgono le fave dai baccelli, si lavano con acqua tiepida e si lasciano scolare. In una pignatta di terracotta si condiscono con 5 cucchiai di olio d’oliva, sale, peparello e 2 foglie di aglio si lasciano bollire con tre bicchieri d’acqua per mezzora sino a far ritirare tutta l’acqua. Si aggiunge il ragù di vitello con un po’ d’acqua mescolando lentamente e con molta attenzione con un cucchiaio di legno. Si lascia cucinare per altri 20 minuti. Si serve caldo.

L’AIATA

2 mazzetti di foglie d’aglio

8 peperoni secchi

mezzo bicchiere di olio d’oliva

4 uova

sale quanto basta

Si adoperano foglie tenere di aglio. Si lavano bene e si tagliano a piccoli rettangoli. Si mettono in un tegame con due bicchieri d’acqua, olio d’oliva e sale. Si lascia bollire sino alla cottura. Si aggiungono a volontà i peperoni secchi spezzettati. Si fa bollire per 5 minuti, dopo si cospargono con uova sbattute e si lasciano cuocere. Si lascia ritirare un poco facendo attenzione che il tutto rimanga leggermente brodoso.